Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Quale è il segreto della Germania? La tecnologia di produzione o la svalutazione del marco?

La Germania è il Paese modello in Europa in questo momento quanto a capacità produttiva e qualità dei prodotti. Su questo pochi possono obiettare. Ma la domanda è:  nonostante questo valore aggiunto la stessa Germania sarebbe in grado di generare il surplus attuale (13,5 miliardi sugli altri paesi europei solo nel primo trimestre) e di confermarsi la prima economia dell'Eurozona se dovesse camminare con le proprie gambe? E per proprie gambe qui intendo il marco, la valuta tedesca prima dell'introduzione dell'euro.

Ho fatto questa domanda a un pool di esperti ed analisti: italiani, stranieri fra cui anche tedeschi. La risposta che hanno dato è inequivocabile: no (in questo articolo su Germania e uscita dall'euro, i dettagli). Non sarebbe in grado. Perché dopo un eventuale ritorno al marco la valuta tedesca si potrebbe rivalutare fino al 50% rendendo certamente più convenienti le vacanze per i tedeschi che passano l'estate in Italia, Spagna, Grecia e compagnia bella. Ma, allo stesso tempo, tramortendo l'economia tedesca che basa oltre il 50% del suo Pil sulle esportazioni.

Quindi, la Germania sta correndo anche (o soprattutto secondo molti) perché è l'unico Paese dell'Eurozona che ha difatti effettuato una forte svalutazione competitiva del cambio entrando nell'euro lasciando invece i Paesi periferici nella doppia, difficile condizione di convivere con un cambio rivalutato e l'impossibilità di agire attraverso altri efficaci meccanismi di compensazione, benché questo sia espressamente previsto dall'articolo 119 del Trattato di Maastricht.

E' chiaro che stando così le cose qualcosa dovrà cambiare. Magari dopo le elezioni presidenziali in Germania in programma il 22 settembre. Magari anche prima.

  • jackari |

    peccato che il ns. debito pubblico si è gonfiato semplicemente perchè abbiamo rinunciato a farlo costare poco….
    se viene da una tradizione di alta spesa pubblica (non alto indebitamento) e di colpo rinunci a far pagare poco allo stato il tuo debito pubblic (divorzio TESORO – BCI, grazie al ministro andreatta per entrare nello sme-1981) o è assolutamente normale che il debito pubblico aumenta in maniera vertiginosa…è assolutamente impensabile politicamente che si riesca a tagliare la spesa da un momento all’altro.
    prima di scrivere forse è opportuno informarsi un minimo e non parlare per sentito dire.

  • flori2 |

    Peccato che il debito italiano si è gonfiato proprio negli anni 80-90 e se non compravi bpt @18% o case il risparmio spariva. Eccoci qui con il debito pubblico e le case che non compra nessuno.
    Inutile girare intorno, la Germania è un paese serio e noi contininuiamo a voler fare i cinesi. Peccato che i cinesi ci sono già!

  • Cristiano |

    esattamente.
    Vorrei ricordare a tutti che l’Italia, grazie alla sua vecchia e cara lira, e’ stato il primo paese in europa per produzione industriale per buona parte degli anni 80 e 90. Non e’ stato certamente un caso.
    L’euro e’ stato l’ennesimo tentativo della Germania di evitare la rivalutazione del marco. Per la precisione il terzo. Prima lo SME, poi lo SME credibile, poi appunto l’euro.

  • Italofilo |

    Cari Italiani, certamenti i tedeschi vivono molto bene con l’euro come anche viveno bene chon il marco. Ma una ragione extra-economica del successo economica si trova in uno stato ed una giustizia che funzionano abbastanza bene, cioè speditamente e anche correttamente. E questo e di enorme importanza per ogni investimento: non essere costretti di aspettare inutilmente ed essere sicuri che le decisioni alla fine sono ragionevoli. la vita economica e infinitamente più semplice in Germania che non in Italia. E questo fa 50 % del successo: non perdere energie per conflitti inproduttivi.

  • Federico |

    Ed aggiungo che studiando pochi fondamenti di economia si intuisce che questa situazione (come anche QUESTO capitalismo) sia destinata a fallire e finire miseramente.
    L’economia della Germania si basa sullo sfruttamento della classe media Italiana, Greca e Spagnola.
    Quando noi la classe media scomparirà ed avremmo venduto tutti i nostri beni guadagnati con sacrificio anche la loro economia si bloccherà.
    Spero di essere ancora vivo, così forse la gente si sveglierà (finalmente) e prenderà conoscenza dell’inganno in cui ci hanno trascinato!

  Post Precedente
Post Successivo