Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I gestori big vendono Francia e Germania e comprano Italia e Spagna

La crisi europea fa adesso visita a Francia e Germania. La prima ha perso da 48 ore la tripla A di Moody's (dopo averla perso a gennaio anche nel giudizio di Standard and Poor's). La seconda sta subendo un rallentamento economico che potrebbe portarla al rischio di stagnazione in virtù del fatto che oltre il 50% di quanto esporta è destinata ai vicini, e in difficoltà Paesi europei.

Non è quindi un caso se i grandi gestori decidono che è ora di sgonfiare i loro portafogli Oat francesi e Bund tedeschi, gli stessi che acquistavano nei momenti più acuti della crisi dei debiti sovrani dell'Eurozona. Come Pimco, il maggior gestore mondiale di fondi obbligazionari, che ha annunciato di aver venduto titoli di stato di Francia e Germania rimpiazzandoli con titoli di Italia e Spagna. Lo ha detto Andrew Bosomworth, responsabile delle gestioni di portafoglio di Pimco in Germania durante una conferenza bancaria a Francoforte, come riporta l'agenzia Tmnews. I bund tedeschi – ha detto il top manager – non generano rendimenti sufficienti, con i titoli a 10 anni che hanno un rendimento inferiore all'1,5% e i titoli francesi che sono troppo costosi. Ma i titoli di stato italiani e spagnoli, ha aggiunto, essendo coperti dalla Banca Centrale Europea costituiscono una migliore opportunità. Di qui il cambio di strategia di Pimco che, sta comprando bond di Roma e madrid.