Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Chiamale se vuoi correlazioni

Gli investitori seguono degli schemi. Delle regole di fondo che danno una mano a orientarsi nella giungla delle contrattazioni finanziarie. Questi schemi sono tecnicamente chiamati correlazioni. Possono essere a doppia polarità (positive e negative) e durano anche per lunghi periodi di tempo. Fino a che qualche evento scatenante non scombini lo schema di fondo aggiornandolo e rimodellandolo.

La correlazione più semplice, se vogliamo, è quella che lega in modo inversamente proporzionale le azioni e le obbligazioni. Quando vanno bene le Borse, i prezzi delle obbligazioni tendono a scendere (perché vengono più vendute) e di conseguenza i rendimenti dei bond salgono. Nello stesso periodo (ci stiamo riferendo a una fase di appetito per il rischio che appunto spinge al rialzo asset class più rischiose nel breve periodo come le Borse) l'euro tende ad apprezzarsi sul dollaro e sulle altre valute rifugio (franco svizzero e yen) e le materie prime tendono a salire (anche perché scambiate in dollari)

Quella tra materie prime e Borse è, ad esempio, una correlazione positiva sorprendente. Come emerge dall'andamento del Crb index (che sintetizza l'andamento globale dei prezzi delle materie prime) e dell'Msci world index (che sintetizza l'andamento globale dell'azionario).

Ma le correlazioni sono destinate a cambiare nel tempo in base ai vari battiti d'ali che la farfalla della macroeconomia compie ogni giorno, in ogni angolo del pianeta. Ad esempio l'oro ha un doppio volto. E' un materia prima quotata in dollari. E come tale tende a salire in caso di svalutazione del dollaro che solitamente coincide con il riposizionamento degli investitori sui mercati azionari. Ma è anche un bene rifugio, dove gli investitori ripiegano nelle fasi di turbolenza finanziaria (quindi quando le Borse vanno male). Stando a queste correlazioni (sia positive che negative) l'oro dovrebbe salire sempre e in ogni caso. Ma così non è perché, come dicevamo all'inizio, le correlazioni sono trend momentanei destinati ad evolversi e mutare nel tempo. E bravo è chi riesce a intercettare i nuovi trend prima degli altri.

Approfondimento correlazioni Borsa, materie prime, valute sul Sole 24 ore