Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Spread: l’Italia adesso è vicina alla Spagna. Da gennaio recuperati oltre 150 punti

Dopo quattro mesi di continui tira e molla tra i leader europei la Grecia si avvia verso il secondo piano di salvataggio. Un pacchetto di circa 130 miliardi (circa perché nel frattempo l'importo necessario pare essere lievitato di 15 miliardi di euro) dopo i 110 stanziati nel 2010. E lo spread (differenziale di rendimento) tra BTp e Bund nella scadenza a 10 anni anticipa l'esito favorevole di una soluzione allo stallo greco scendendo sotto quota 350 punti.

Altra notizia rilevante è che il differenziale di rendimento tra BTp e Bonos spagnoli (sempre a 10 anni) è sceso a quota 30 punti. In meno di tre settimane l'Italia ha recuperato 70 punti alla Spagna dato che il differenziale era a 100 punti a inizio febbraio. Se poi si considera che a fine 2011 l'Italia pagava un rischio superiore rispetto alla Spagna di 189 punti, il recupero in atto è consistente.

Ed anche proporzionato al peso e alla potenza dell'economia dei due Paesi. Solo per citare un dato:  la Spagna viaggia con un tasso di disoccupazione medio del 23% contro quello Itaila che si attesta intorno al 9 per cento.