Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Euribor in calo da 36 giorni. Sui mutui variabili forte risparmio con l’Euribor a 1 mese

Scende ai minimi da gennaio 2011 l'Euribor a 3 mesi: il tasso che 44 banche (scelte dall'European banking federation come panel) applicano fra loro per i prestiti interbancari e che viene preso come riferimento per indicizzare la gran parte dei mutui variabili, è sceso oggi all'1,07%. L'Euribor a 3 mesi è in flessione da 36 giorni di fila, archiviando la sequenza al ribasso più lunga da agosto 2009.

In netta flessione anche l'Euribor a 1 mese che oggi è scivolato allo 0,647%. Ai livelli attuali, quindi, per chi è orientato verso un mutuo a tasso variabile, questo indice è nettamente più favorevole rispetto al "fratello" a 3 mesi e rispetto al tasso di riferimento della Bce (1%).

www.iltuomutuoperfetto.it