Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Domanda di mutui in calo (-44%) a gennaio. Ma più di 250mila famiglie attive

Il mercato dei mutui in Italia resta frenato. Il nuovo anno - guardando i dati sulla domanda di mutui da parte delle famiglie elaborati da Eurisc,  sistema di informazioni creditizie di Crif – prosegue il trend avviato a fine 2011. A gennaio infatti la domanda è calata del 44%. Leggendo il dato al contrario, però, si evince anche che il mercato non è totalmente imballato, complice la melina delle banche nelle erogazioni di mutui e l'incertezza delle famiglie sul budget in virtù dell'austerity imposta dal governo Monti. Se ogni anno in Italia circa 500mila famiglie stipulano un mutuo, i dati attuali indicano che, in proiezione, anche in questa fase di contrazione il mercato contempla oltre 250mila famiglie attive.

La durata tra i 25 e i 30 anni è la più gettonata. Al contempo, l'importo medio continua il calo già rilevato nel corso del 2011, andando a toccare i valori dello stesso mese del 2009, intorno ai 134.000 euro.