Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Spread nel pallone. a 530 o sotto? Ecco il valore giusto

Giallo sugli spread. Il differenziale di rendimento tra BTp e Bund a 10 – utilizzato più che mai in questo momento come termometro del sentiment degli operatori e della crisi – è a 530 o sotto i 500 punti base? Secondo alcuni operatori questa sorta di "calcolatore della crisi" ha abbondantemente e nuovamente superato la soglia psicologica dei 500 punti, secondo altri no.

Dove sta la verità? Da ambo le parti perché da ieri – come comunicato dal ministero dell'Economia – è cambiato il BTp preso a riferimento per il calcolo. Non più, quello con scadenza a settembre 2021, ma quello con scadenza marzo 2022. Il tempo passa anche per i titoli di debito e, per avere una dimensione più realistica della scadenza a 10 anni, bisogna anche aggiornare i titoli benchmark (di rifierimento) su cui calcolare lo spread. Cosìcché, alle 17,30 di ieri sera, chiusura del mercato italiano, il differenziale BTp/Bund era di 507 punti base calcolato sui titoli marzo 2022 e di 473 sui benchmark settembre 2021.

Questa mattina con il sistema di calcolo "sfalsato" per questi motivi tecnici lo spread è arrivato a quota 539, ma in realtà non ha mai superato quota 500.

Articolo completo sul Sole 24 Ore

www.twitter.com/vitolops