Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La crisi dell’euro colpisce anche la Germania. Ora gli investitori si rifugiano in bond di Usa (dollaro) e Inghilterra (sterlina)

Questa crisi finanziaria è certamente partita da Stati Uniti e Inghilterra. Con i mutui subprime e con banche finanziariamente più aggressive che hanno spalmato altrove il contagio di derivati via via più pericolosi.

Il contagio è passato dalle banche statunitensi a quelle europee. Dalle banche europee ai debiti dei Paesi europei che hanno aumentato esponenzialmente il debito pubblico in piani di salvataggio bancari.

Adesso, paradossalmente, i Paesi da cui la crisi è originata stanno meglio dell'Europa. I mercati, complice l'incapacità dei Paesi europei di mettersi d'accorso sul risolvere la crisi dei debiti, percepiscono i Treasury bond degli Usa più sicuri del Bund tedesco. Mentre il rendimento del Gilt dell'Inghilterra ha oggi toccato il nuovo minimo storico, eguagliando quello del Bund tedesco. Un anno fa, invece, era considerato molto più rischioso con un gap di oltre 50 punti base. Ennesimo paradosso di questa crisi.

www.twitter.com/vitolops

Articolo completo sul sito del Sole 24 Ore