Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mutui stoppati, telefonate ai clienti per estinguere i prestiti, depositi alle stelle. Banche italiane al verde?

Che le banche italiane abbiano in questa fase sete di liquidità lo dimostrano almeno altri tre fattori che emergono inequivocabilmente osservando i riflessi sul mercato retail, dai mutui ai conti correnti/deposito:

1) le ultime elaborazioni di Assofin, l'Associazione che esprime l'80% del mercato immobiliare e del credito al consumo, indicano che a settembre le erogazioni di mutui sono crollate del 25% rispetto a settembre 2010. Dato che fa il paio con quello sulla domanda (barometro Crif) che indica che a ottobre la domanda di mutui è calata, anno su anno, del 33%, dopo il -23% di settembre;

2) restando sul tema mutui, ci sono giunte in redazione segnalazioni di banche che stanno contattando alcuni mutuatari ricordando loro che per chi ha stipulato un mutuo dopo il 2007 non vi sono penali per effettuare rimborsi parziali per alleggerire la quota capitale residua del mutuo o addirittura per estinguere il mutuo in anticipo. Allo stessto tempo si ricorda che per i mutui sottoscritti precedentemente, le penali – sempre per effetto della "lenzuolata-Bersani" del 2007 – sono state fortemente ridotte. Come a dire: se avete liquidità potete anche utilizzarla per ridurre il mutuo. Una sorta di paradosso per le banche che piuttosto che concedere mutui (-25% a settembre) chiedono indietro capitali alle stesse famiglie/imprese a cui li hanno prestati;

3) last but not least, i conti di deposito. È davvero raro vedere istituti di credito offrire così massivamente come sta accadendo in questo momento tassi sui conti correnti/deposito nettamente più alti rispetto al costo del denaro presso la Bce (1,25%). Al di là delle promozioni, molte offerte oggi si spingono oltre il 4%, con o senza vincoli temporali. Come si può leggere questo altro dato, se non come un ulteriore segnale che gli istituti di credito abbiano bisogno di liquidità, a tal punto che preferiscono ottenerla dalle famiglie, a cui ora in cambio pagano tassi più bassi rispetto a quelli che pagano/pagherebbero sull'interbancario?

Articolo completo sul Sole 24 Ore

https://twitter.com/vitolops

  • Alex |

    Già… verrebbe proprio da chiedersi cosa ne fanno le banche di tanta liquidità (che DEVONO remunerare) se poi non la impiegano… per me i banchieri sono rpima di tutto dei poveri imbecilli. Ma se qualcuno di loro ha voglia di contraddirmi io sono qui!

  Post Precedente
Post Successivo