Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Bce lascia i tassi all’1,5% ma Trichet inietta nuova liquidità nel suo ultimo discorso da presidente

La Bce non ha mosso i tassi dall'1,5%, come previsto. Ma ha sfoderato dal cilindro misure non convenzionali, per rilanciare la liquidità bancaria, come previsto. Ciò che ha (un po') colto di sorpresa i mercati è la fermezza con cui il governatore uscente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, ha definito "non appropriato" l'utilizzo della leva sul fondo salva-Stati da parte della Bce. Questo utilizzo, ha detto Trichet, spetta ai Governi.

Mentre non mancano le critiche sulla sceltea ferra di lasciare i tassi invariati, complice un'inflazione al 3% (a settembre) ma comunque vista sotto la soglia del 2% in primavera 2012. "La Bce deve prendere in considerazione la possibilità di decidere un taglio dei tassi di interesse". Lo sostiene il numero uno dell'Ocse, Angel Gurria, secondo il quale tra l'inflazione e la crescita l'Eurotower dovrebbe privilegiare in questo momento la seconda.