Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Consigli per mutui da montagne russe

Borse schizofreniche. Mentre i rendimenti dei titoli di Stato di Italia si impennano pericolosamente. Senza dimenticare i tassi sui titoli greci, irlandesi e portoghesi, ormai da settimane nel limbo del fallimento. Luglio 2011 sarà ricordato, negli annali della finanza, come un mese turbolento. Turbolenze che potrebbero – secondo gli addetti ai lavori – proseguire anche ad agosto quando il contesto macroeconomico globale dovrà superare lo stress-test del voto negli Stati Uniti sull'allungamento del tetto al debito pubblico (senza cui l'economia americana rischierebbe il default) e altre importanti aste di titoli di Stato in programma nei Paesi periferici (ovvero quelli con i debiti pubblici più traballanti) nell'Eurozona.

Continua a leggere l'articolo sul sito del Sole 24 Ore