Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Caccia al 4,5% con i conti di deposito. Occhio alle promozioni

La Bce ha deciso, pochi giorni fa, di mantenere il tasso di riferimento dell'Eurozona all'1,25 per cento. Allo stesso tempo, l'istituto di Francoforte ha tracciato la linea per la prossima riunione, in programma il primo giovedì di luglio: i tassi con ogni probabilità saliranno all1,5 per cento. Se poi guardiamo i future sugli indici Euribor – i tassi interbancari più conosciuti fra i piccoli risparmiatori italiani dato che sono anche il parametro più frequentemente utilizzato dagli istituti di credito per il calcolo delle rate dei mutui a tasso variabile – il trend rialzista dei tassi è lampante. Nel 2014 l'Euribor a 3 mesi, tendenzialmente abbastanza fedele al tasso Bce, dovrebbe toccare il 3% (dall'attuale 1,5%).

Continua a leggere l'articolo sul Sole 24 Ore