Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Perché il mutuo a tasso fisso è un tormentone

Scelta complessa, quella del tasso sul mutuo, oggi. Lo dicono le ultime rilevazioni di mercato secondo cui i prestiti ipotecari a tasso variabile puro rappresentano il 39% del mercato, il 35% è appannaggio del fisso, il 21% del variabile con cap e la parte residuale del misto. Insomma, i dati elaborati dall'osservatorio di MutuiOnline.it indicano che non c'è un prodotto dominante ma il punto di incontro tra domanda e offerta è parcellizzato tra le opzioni.

Spulciando tra le offerte delle banche (si vedano le tabelle ordinate per Taeg, il Tasso annuo effettivo globale che comprende oltre agli interessi anche le spese accessorie) emergono le diverse strategie degli istituti di credito e posizionamenti di competitività sui vari prodotti. C'è chi punta più sul variabile, chi è più aggressivo sul fisso, sul misto o sui prodotti ad hoc per le surroghe.

Continua a leggere l'articolo sul Sole 24 Ore