Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La testimonianza del lettore che a 50 anni vive senza conto corrente

Pubblico la testimonianza di un lettore di questo blog che ha pubblicato un commento relativo al post "Una vita senza conto corrente (come predica Cantona). E' possibile?"

Vivere senza cc si può.
Io ho 50 anni , dipendente da 30 anni.
I soldi li verso sul libretto postale nominativo ,interessi MOLTO più alti del cc (che a dire il vero , sono ZERO) Nessuna spesa.
Carta POSTEPAY , per prenotazioni di viaggi, acquisti ed altro online.
Pagamento bollette , presso quasi tutte le ricevitorie lottomatica (a 15m da casa mia)
Bilancio familiare SEMPRE sotto controllo , non devo aspettare l'estratto conto (o verificarlo online).
I soldi non sono nè sotto il mattone , nè sotto il materasso, ma dormo tranquillo ( da quel punto di vista)
Non posso ricevere frodi fiscali, o acquisti/addebiti non voluti sul mio conto.
Per completare: il giorno di paga, io ho i soldi disponibili.
I miei colleghi che hanno l'accredito, devono sempre agitarsi e passare continuamente al bancomat, per verificare se è stato accreditato, e quindi poter disporre del denaro.
Non poche volte hanno fatto spese fiduciosi che il conto era coperto, ed invece alla data dell'acquisto, NON lo era.
Per altri suggerimenti, chiedete pure.
Dimenticavo!, non mi trovate nella quarta caverna dopo il cimitero dei dino sauri, ma in pieno centro , Grazie
Saluti Mario