Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Quanto costa assicurare il mutuo?

Assicurare il mutuo conviene o no?
E’ una domanda che si fanno tutti coloro che si apprestano a stipulare un nuovo
prestito ipotecario o che lo hanno già contratto ma senza una polizza Cpi
(Credit protecion insurance), un’assicurazione che
copre
il rischio di difficoltà di pagamento a seguito del decesso del mutuatario o da
alcuni eventi imprevisti ma lesivi della capacità lavorativa e reddituale. “
Tra queste – spiega Roberto
Anedda, direttore marketing di MutuiOnline.it – la
più
diffusa è quella sulla vita”.

Quanto può costare un contratto
del genere (che pur non obbligatorio spesso viene posto come condizione
determinante dalla banca)? “
Il costo varia a seconda
dell’età e del sesso del richiedente, per le donne costa molto meno, e anche in
base ad altre variabili, ad esempio se si è fumatori o no – continua Anedda -.
Inoltre, tanto più è lunga la durata del mutuo tanto più aumenta anche il anche
il costo della polizza”. Detto ciò, se
condo le elaborazioni di MutuiOnline.it, stipulare una
polizza vita su un mutuo di 100mila euro per l’acquisto della casa può costare
anche più di 10mila euro. Che nella maggior parte dei casi vengono versati in
anticipo (premio unico) e aggiunti al finanziamento del mutuo. Se è vero
infatti che un 30enne paga un premio unico di 455 euro per un finanziamento a
10 anni è anche vero che l’importo quintuplica (2.576 euro) se la durata viene
allungata a 30 anni. Un 40enne paga invece da 884 euro a 6.315. Un 50enne (per
legge) non può spingersi oltre un prestito ipotecario a 25 anni nel qual caso
paga 10.776 euro.

E cosa
succede se il cliente esercita l’opzione di portabilità e passa a un’altra
banca? Secondo Fabrizio Premuti, responsabile del settore assicurativo di
Adiconsum, “in base alle norme del codice civile la compagnia assicurativa non
è tenuta alla restituzione del premio unico”. Il tema è dibattuto: secondo le
linee guida Abi-Ania del 19 giugno 2008, è la nuova banca che può decidere se
accettare la polizza vita in trasferimento dalla vecchia banca cambiando il
beneficiario, oppure imporre l'estinzione del contratto assicurativo accessorio
al contratto principale di mutuo o di finanziamento. In questo caso, la banca
originaria restituisce al cliente la parte di premio pagato relativo al periodo
residuo per il quale il rischio è cessato. Si tratta, però, di semplici linee
guida. Perché al momento non c'è nessuna legge specifica che disponga in
materia.

  • Edilnet.it |

    La ringrazio infinitamente per l’articolo, infatti stavamo cercando risposte per i nostri clienti. Alcuni hanno necessità di conoscere visto che le compagnie stesse danno poche e non complete informazioni.
    Distinti saluti e grazie ancora.

    Lo Staff di Edilnet.it

  • gunnar |

    L’assicurazione sul mutuo è una trovata per spillare altri soldi a chi è già pieno di debiti. Piuttosto chi riesce ad avere i soldi chiesti per l’assicurazione farebbe un investimento intelligentissimo restituendo in anticipo una fetta di capitale del mutuo. Sicuramente si hanno dei benefici con questo modo di usare i propri soldi.

  Post Precedente
Post Successivo