Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mutui, stretta sulle assicurazioni: “O così o non se ne fa niente”

Torno sul tema delle assicurazioni agganciate ai mutui. Perché
sono molti i lettori del blog che sollevano il problema di essere praticamente “costretti”
a stipulare una polizza vita (o legata agli infortuni o alla perdita del
lavoro) da “affiancare” al mutuo.

O così, o non se ne fa niente.

Ripropongo un post di un lettore che fa
luce su questo genere di comportamenti

Ciao a tutti. Vorrei
rendere nota a tutti la mia esperienza con le banche sulle surroghe. Nel mese
di giugno ho chiesto la surroga di un mutuo a tasso fisso stipulato l'anno
prima con ING Direct con uno a tasso variabile denominato "Domus Variabile"
di Intesa San Paolo. Oggi, dopo 6 mesi di richieste ed una lettera di protesta
fatta tramite un'associazioni di consumatori (è l'unica che ha avuto un qualche
effetto), Banca Intesa mi dice che la surroga è possibile solo se stipulo
un'assicurazione sulla vita di 3000 euro da pagare anticipatamente ed in una
sola rata. Al mior rifiuto è stato risposto che la banca può concedere del
credito solo a queste condizioni altrimenti non se ne può fare nulla (eppure
sono loro cliente sin dal 1991…). Senza parole e senza difese…. Un saluto,
Domenico

Ricordo che l’unica polizza obbligatoria che un mutuatario deve
sottoscrivere è quella relativa all’ “incendio e scoppio”. E ricordo anche che
il cliente non è tenuto a stipularla con la stessa banca che eroga il mutuo ma
può scegliere anche una soluzione assicurativa “esterna”.

  • nicla |

    grazie lops …..

  • Vito Lops |

    Ciao Nicla,
    purtroppo non sei l’unica ad essere incappata in problemi legati all’accoppiata surroga-assicurazione. Nel tuo caso, stando a quanto mi dici, non puoi recuperare la somma perché l’assicurazione ha operato come da contratto. Il problema, come spesso accade quando si ha a che fare con banche e assicurazioni, è che il cliente non viene informato a voce di tutte le clausole contrattuali (soprattutto quelle a lui sfavorevoli) e quindi, se non le legge e memorizza con attenzione, rischia di inciampare. Per questo motivo è bene leggere tutto e, soprattutto, chiedere chiedere chiedere e chiedere ancora allo sportellista prima di firmare. Perché lui non dirà mai tutto del contratto, tenderà a nascondere qualcosa e sistematicamente queste informazioni omesse rischiano poi operativamente di ritorcersi contro l’ignaro cliente.

  • nicla |

    Salve signor Lops, avrei una domanda da farle:
    A gennaio 2010 ho stipulato un mutuo ventennale con BNL e, sono stato obblicato a stipulare una polizza vita e perdita lavoro ecc. della CARDIF.
    A dicembre 2010 ho surrogato il mutuo in un’altra banca e, non sapendo di poter trasferire l’assicurazione ho chiesto il rimborso.
    Dopo un mese mi arriva una lettera dalla CARDIF che mi dice che mi avrebbero rimborsato in sostanza solo la metà del premio pur avendo usufruito dell’assicurazione di pochi mesi.
    effettivamente andando a rileggere il contratto esisteva una formula per il calcolo del rimborso con un fattore moltiplicativo pari a circa 0,5…..
    Volevo chiederle è giusto un comportamento del genere da parte delle assicurazioni?
    Grazie
    Nicola

  • simona |

    Salve a tutti, vorrei chiedere gentilmente delucidazioni in merito alla polizza INCENDIO E SCOPPIO. Io e il mio ragazzo stiamo per prendere un mutuo con la barclay, ci chiedo due assicurazioni la CPI e incendio e scoppio. Per incendio e scoppio la polizza deve essere intestata a noi e come BENEFICIARIO la banca.
    Ora vorrei chiedere se effettivamente è cosi e/o se i beneficiari possiamo essere comunque noi in modo che se per caso e facendo i dovuti scongiuri succeda qualcosa, l’assicurazione risarcisce noi e poi noi provvediamo ad estinguere il debito.
    E’ possibile avere notizie in merito?
    grazie mille saluti.

  • salvatore |

    é assurdo!!!
    Dobbiamo fermarli, non si puo’ continuare cosi!
    Sono un agente di polizia da 5 anni e sto acquistando casa insieme alla mia ragazza,anzi vorrei, perchè ci stanno facendo penare per darci il mutuo!Motivo?
    Non voglio pagare 18000 o 15000 di assicurazione temporanea caso morte, sono soldi buttati al vento e tutte le banche ti “obbligano” altrimenti non ti deliberano il mutuo,non è giusto!Vorrei solo sapere, a chi dovrei rivolgermi per far sentire la mia voce??? basta con questi soprusi da parte delle banche!

  Post Precedente
Post Successivo