Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mutui, quando rimborsare il capitale in anticipo

La crisi internazionale del credito pesa sul fronte mutui: secondo l’ultimo bollettino della Banca d’Italia il tasso medio applicato sui prestiti ipotecari oltre i cinque anni è cresciuto ad aprile dal 5,67% al 5,73 per cento. Il che, tradotto in un piano di ammortamento, significa rate più pesanti o durate più lunghe. Per reagire a questa fase di incertezza i mutuatari che hanno un gruzzolo da parte hanno a disposizione l’arma del rimborso, anche parziale, del capitale residuo. Una possibilità oggi più conveniente dato che dallo scorso anno le penali applicate dagli istituti sull’importo versato per estinguere o rimborsare in anticipo una parte del debito residuo sono state annullate o ridotte.

Quando i ritocchi convengono. Prima di intervenire in corsa sul mutuo con dei versamenti aggiuntivi è bene, tuttavia, calcolarne la reale convenienza. «I risparmi maggiori si ottengono quando il rimborso avviene nei primi anni di vita del mutuo – spiega Roberto Anedda, vicepresidente di MutuiOnline.it -. Perché in questa fase il peso della quota interessi sulla rata è maggiore di quello della quota capitale». In Italia, infatti, la maggioranza degli istituti di credito utilizzano come base di calcolo per i pagamenti il piano di ammortamento alla francese, dove la rata è costante ma varia la composizione interna della quota di interessi (nelle fasi iniziali può superare anche il 70% della rata) e di quella relativa all’effettiva restituzione del capitale (cresce con il passare degli anni).

Il ricalcolo. Ma come si ricalcola il piano di ammortamento quando si effettua un rimborso parziale anticipato? «Alcune banche mantengono l’importo della rata uguale e accorciano la durata – continua Anedda -. Ma più spesso la durata non cambia e diminuisce la rata. Per questo, è bene informarsi prima sul metodo di ricalcolo (che in ogni caso deve essere indicato nel contratto, ndr) prima di operare un rimborso».
Va aggiunto che il calcolo delle quote del nuovo piano di ammortamento, aggiornato in seguito alla restituzione anticipata di parte del capitale, non riparte da zero ma mantiene le stesse proporzioni conteggiate fino alla data del rimborso. «In caso contrario risulterebbe meno conveniente. È quello che, invece, si verifica in caso di surroga o sostituzione del mutuo (quando si trasferisce il prestito a un’altra banca, ndr) – conclude Anedda – . Il nuovo istituto ricalcola ex novo il piano di ammortamento facendo lievitare la quota interessi. Fermo restando che, se il nuovo istituto migliora le condizioni, la surroga e la sostituzione possono rivelarsi comunque vantaggiose».

La riduzione degli interessi per chi rimborsa in anticipo il mutuo

Esempio: mutuo originario stipulato a luglio 2004: importo 150.000 , durata 20 anni, tasso variabile Euribor 1 mese + 1,50% di spread. Capitale residuo a giugno 2008: 127.956 . Ipotesi: Euribor costante al 4,47% (valore del 10.06.08)

Rimborso  anticipato

Interessi
totali

Riduzione interessi

Risparmio netto
(penale 0,50%)

0

67.256

10.000

62.000

5.256

5.206

20.000

56.743

10.512

10.412

30.000

51.487

15.769

15.619

40.000

46.231

21.025

20.825

50.000

40.975

26.281

26.031

60.000

35.719

31.537

31.237

70.000

30.463

36.793

36.443

80.000

25.206

42.049

41.649

90.000

19.950

47.306

46.856

100.000

14.694

52.562

52.062

Note: cifre in euro. Fonte: MutuiOnline.it

Radiocor 24 Minuti

  • patrizia r. |

    Buongiorno,
    sto valutando una surroga del mutuo,ma non mi è chiaro se le quote di interessi e capitale rimanenti, rimangono le stesse, o se con il passaggio alla nuova banca si inizia un nuovo piano di ammortamento.
    cordiali saluti

  • Marco |

    Salve,
    non mi è chiaro il commento relativo al calcolo delle quote:
    “….il calcolo delle quote del nuovo piano di ammortamento, aggiornato in seguito alla restituzione anticipata di parte del capitale, non riparte da zero ma mantiene le stesse proporzioni conteggiate fino alla data del rimborso.”
    io uso la funzione excel npv per calcolare il net-present-value dove si indica il valore dell’importo residuo e la durata del mutuo…

  Post Precedente
Post Successivo