Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lotta agli evasori con il 117

Gli italiani danno una mano al Fisco nella caccia agli evasori fiscali e a chi commette frodi finanziarie. Secondo gli ultimi dati forniti dalla Guardia di finanza, nel 2007 sono state effettuate oltre 25mila chiamate al numero “117” per segnalare violazioni di pertinenza dell’attività delle Fiamme gialle, l’80% delle quali legate a materie tributarie (imposte sui redditi e Iva, sui consumi …).
Come funziona il 117. Chi intende segnalare un caso di evasione alla Guardia di finanza può contattare 24 ore al giorno il 117, il numero gratuito messo a disposizione dalle Fiamme gialle. A quel punto è indispensabile indicare i propri dati anagrafici poiché alle segnalazioni anonime non viene dato seguito. Tutte le telefonate sono registrate e conservate per la durata di 90 giorni. Per le violazioni amministrative, quali il mancato rilascio dello scontrino o della ricevuta fiscale, si può procedere alla immediata verbalizzazione dell’illecito soltanto aspettando la pattuglia sul posto (nel corso del 2007 la Gdf ha predisposto 236.895 pattuglie sul territorio nazionale). In caso contrario, vengono acquisite tutte le informazioni necessarie e il segnalante è invitato a presentarsi presso il reparto del corpo più vicino per la necessaria formalizzazione.

La segnalazione può essere effettuata anche in un momento successivo rispetto al compimento del presunto illecito, entro i termini di prescrizione. Il segnalante, inoltre, può chiedere di mantenere l’anonimato rispetto al presunto evasore, ma in questo caso il verbale non può essere utilizzato ai fini della contestazione.
In linea generale, la contestazione non è automatica perché le versioni dei due soggetti coinvolti possono essere differenti. A quel punto spetta alla Guardia di finanza, una volta avviato l’esposto, stabilire eventuali termini dell’illecito. «La maggior parte delle telefonate che riceviamo hanno un buon grado di attendibilità – spiega Fabrizio Rella, capo ufficio operazioni del comando provinciale della Guardia di finanza -. L’intervento delle pattuglie sul posto può avvenire anche nel giro di pochi minuti».
Segnalazioni offline. Le segnalazioni, oltre al numero “117”, possono essere consegnate direttamente a qualsiasi reparto della Guardia di finanza utilizzando l’apposito modulo scaricabile sul sito www.gdf.it nella sezione “Gdf per il cittadino”.

Le segnalazioni al 117 effettuate nel 2007

Categoria

Numero

Imposte sui redditi e Iva

11.281

Imposte sui consumi e accise

964

Dogane e monopoli, lotto e lotteria

2179

Frodi comunitarie

8

Sofisticazioni alimentari

22

Valuta e riciclaggio

28

Stupefacenti e reati comuni

5.389

Normativa antimafia

94

Settori extratributari

5033

Altre violazioni

84

Totale

25.082

Fonte: Guardia di finanza

Radiocor24 Minuti

  • pippo |

    si ma poi è necessario fomalizzare la denuncia presso una stazione della finanza. E questo scoraggia tutti!

  • attilio |

    pur vedendo e constatando evasioni,il cittadino rimane comunque interdetto alla denuncia con dati anagrafici. Necessario RIBADIRE che viene garantito l’anonimato non solo al presunto evasore, ma a chicchesia estraneo al finanziere che ha ricevuto la denuncia.

  Post Precedente
Post Successivo