Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Secondo i risparmiatori italiani il 2008 sarà un anno difficile

Chess
I risparmiatori italiani vedono il 2008 come un anno difficile. Secondo la rilevazione di dicembre 2007 dell’indice Soldi Sette, realizzata da Altroconsumo, è scesa, infatti, la fiducia sul futuro dell’economia, L’indice è diminuito da quota 102 a quota 94,2 – tra un minimo di 0, estremo pessimismo, e un massimo di 200 – e per la prima volta dopo più di due anni, il valore si è portato in zona pessimista. Ha probabilmente contribuito a questo risultato il rallentamento dell’economia USA che, verosimilmente, si riperquoterà su quella europea anche se non si tratterà di recessione. In crescita, comunque, rispetto al trimestre scorso, la voglia di investire che passa da quota 110,3 a quota 112,9. In particolare è in salita la voglia di puntare sulle azioni (indice da 101,3 a 101,5).

  • Francesco F. |

    Caro Vito, credo che il 2008 presentera’ottime opportunita’ di acquisto a prezzi stacciati azioni di valore di large cap ,specie a gennaio,specialmente sul mercato italiano che è stato tra i piu’ penalizzati.Vedi Vito io adoro la pasta di gragnano,quella trafilata al bronzo che non scuoce e assorbe bene il sugo,quando il prezzo della pasta scende perche’ il supermarket fa’ l’offerta,io esulto e riempio il carrello di tutti i formati specie quelli speciali che sono i piu’ buoni,poi quando rimettono il prezzo pieno spesso maggiorato,sono triste e pessimista.La maggior parte delle persone fa’ la stessa cosa con tutto quello che compra,tranne le azioni.Quando le quotazioni sono in ribasso,quando le azioni sarebbero piu’ convenienti per i risparmiatori,questi non le vogliono!!!!
    Per la maggior parte dei risparmiatori italiani vale ancora oggi la descrizione che ne fece Luigi Einaudi quella che diceva che ‘i risparmiatori italiani hanno cuore di coniglio, gambe di lepre e memoria di elefante’.
    Buon 2008
    Francesco

  Post Precedente
Post Successivo