Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bot o conti correnti?

Depositaccount
I conti correnti online perdono il confronto con i Bot, i Buoni ordinari del Tesoro, se non limitatamente ad alcuni periodi promozionali.  E’ quanto emerge dal confronto fra i rendimenti dei conti bancari con il 3,5% medio netto garantito oggi dai titoli di Stato a breve scadenza (3-6-12 mesi).

Fra questi, sono inclusi i cosiddetti conti di deposito (Arancio, Ing, IwPower deposito, Santander), ovvero quelli dove è possibile parcheggiare la liquidità (in cambio di un alto tasso di interesse) ma privi di operatività bancaria (è necessario infatti appoggiarsi a un conto corrente per compiere le operazioni tradizionali come bonifici, versamenti, prelievi, assegni, estratto conto, etc. )

La tabella in basso evidenzia che nessuno supera (a regime) il rendimento netto di un Bot. Il sorpasso avviene solo in alcuni casi per periodi promozionali (è pertanto attribuibile a logiche di marketing volte a conquistare nuovi clienti). Il divario con i titoli di Stato a breve scadenza è dettato anche dalla differente imposizione fiscale: 12,5% per i Bot, 27% per i conti correnti.

Le promozioni in corso
Banca/
Conto
Tasso lordo* Tasso netto* Limiti giacenze e condizioni varie
Barclays/
Conto absolute
4,00 2,92 fino al 30/09/2008, a seguire vale il 2,5%
Fineco 0,25 0,18 per giacenze fino a 2mila euro
3,75 2,74 per giacenze superiori senza limiti
We@bank/Conto@me 3,90 2,85 tasso a regime per giacenze fino a 50mila euro
4,25 3,10 per chi effettua 18 eseguiti di Borsa a trimestre
1,25 0,91 per giacenze superiori a 50mila euro
Banca Sella/
websella
6,00 4,38 sui primi 30mila euro fino al 31/3/08 per i nuovi clienti che aprono il conto fino al 18/12/07
3,75 2,74 tasso a regime
Santander/
Zero spese
5,00 3,65 fino al 31/12/07 per tutte le somme versate fino a 50mila euro, per i mesi in cui non si effettuano prelievi
4,50 3,29 per 12 mesi fino a 50mila euro e per i mesi in cui non si effettuano prelievi
3,75 2,74 sulla quota in eccedenza rispetto a 50mila euro
3,75 2,74 nei mesi in cui non vengono effettuati prelievi
Ing Direct (Arancio)** 4,50 3,29 valido per 12 mesi a chi lo attiva entro il 18/12/07
5,00 3,65 a chi porta un amico
3,00 2,19 tasso a regime per giacenze fino a 1,5 milioni di euro
IwBank/Iwpower 6,00 4,38 fino al 31/01/08 se, a questa data, l’ammontare dei depositi IwPower raggiunge 2 miliardi di euro
4,50 3,29 qualora non si raggiunga il traguardo dei 2 miliardi
4,00 2,92 tasso a regime dal primo febbraio
Credem/Zero spese 4,75 3,46 fino a 50mila euro. Per importi superiori il tasso netto è del 2,19%. Promozione valida fino al 31/12/07

(*) valori espressi in percentuale (**) imposta annua di bollo (34,2 euro) a carico della banca –

Dove conviene quindi puntare per proteggere la liquidità dall’inflazione?

1) In linea generale vale il discorso che i Bot (da 3 a 12 mesi) battono sempre, quanto a rendimenti, i conti di deposito ma sono meno liquidi (bisogna aspettare la scadenza per venderli alla pari)

Ecco un esempio che riguarda la quotazione attuale del Bot con scadenza a 15 luglio che quota, infatti, sotto 100.

BOT-15LG08 A EUR

Ultimo prezzo Variazione Rendimento netto Rating Cedola annuale Scadenza
97,662 -0,01 -0,01% 3,34% -% 15/07/2008

2) I conti corrente online operativi (Fineco, Banca Sella, Webank, Iwbank) offrono rendimenti in linea o leggermente inferiori ai conti di deposito (e quindi ai Bot) in cambio di un’operatività bancaria maggiore, simile se non addirittura superiore (per il trading online) ai conti correnti tradizionali.

3) I conti correnti tradizionali costano di più e non remunerano, salvo eccezioni, le giacenze. In cambio, però, danno la possibilità all’utente di poter contare su un rapporto personale con gli sportellisti. Il che può anche essere considerato un vantaggio per alcune categorie di clienti (in particolare quelli con una medio-bassa alfabetizzazione informatica). L’importante è che questi compiano tale più dispendiosa scelta nella consapevolezza che il mercato, in termini di costi-benefici, offre senza dubbio soluzioni più vantaggiose. (Il Sole 24 Ore – Radiocor – 24 minuti)

Per ulteriori approfondimenti ecco un articolo pubblicato su 24 minuti.