Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Azioni, ha senso comprarle prima del dividendo?

Mo

Dividendi3
lti tra i piccoli risparmiatori credono che uno dei migliori momenti per acquistare un’azione sia nella prima settimana di maggio, in previsione del primo grande stacco dei dividendi sugli utili maturati dalle aziende nell’esercizio precedente,  o, in generale, pochi giorni prima di qualsiasi stacco (vi sono anche alcuni in autunno).

L’idea è quella di comprare il titolo, incassare il dividendo (che può superare anche il 5% come per i titoli energetici) e poi vendere comodamente il titolo. In realtà, quella del "mordi e scappa" dei dividendi è solo un’illusione.

I gestori, infatti, sottolineano che, salvo rare eccezioni, la valutazione delle azioni già incorpora, in media con due mesi d’anticipo, la sopravvalutazione del dividendo. C’è da aspettarsi, pertanto che, a cedola distribuita, il titolo scenda di un valore prossimo al suo dividend-yield (indicatore del rendimento dell’investimento). Ecco perché quest’ultimo non deve essere considerato come un fattore speculativo di breve periodo, piuttosto un indicatore dello stato di salute del gruppo.