Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mutui, per chi surroga occasione storica anche per abbattere la durata

Le surroghe stanno trainando il mercato dei mutui in questo 2015. Chi surroga? In particolare chi ha stipulato un mutuo a tasso fisso negli ultimi anni, prima che la Bce portasse i tassi (cioè il costo del denaro all’ingrosso) a 0 e di conseguenza prima che le banche riducessero anche il costo del denaro al dettaglio (ottenuto dall’aggiunta dello spread da parte delle banche). Mentre il mutuo a tasso variabile si adegua automaticamente all’evoluzione dei tassi di mercato, il mutuo a tasso fisso non lo e risulta estremamente penalizzante in caso di calo dell’inflazione rispetto al momento della stipula. Che è quello che è accaduto negli ultimi anni quando l’Italia e l’Eurozona stanno fronteggiando il pericolo di deflazione. 

In ogni caso, per chi surroga, sia che si parta da un variabile o da un fisso, il momento attuale può essere anche un’occasione storica per abbattere la durata, in modo tale ridurre la quota interessi globale e accorciare i tempi di quello che resta pur sempre un debito e che, come tale, è meglio non averlo. In questo articolo sul Sole 24 Ore qualche indicazione su quando e come conviene abbattere anche la durata oltre al tasso, nel momento in cui si decide di surrogare.

Mutui, ecco come surrogare tasso e durata

  • habsb |

    “E quale migliore occasione storica come quella attuale per provare ad abbattere la durata residua del mutuo con l’obiettivo di liberarsi quanto prima di quello che, a conti fatti, rimane sempre un debito, un fardello da estinguere. ”

    E perché questo discorso non vale per il debito statale ? Non è anche quello un fardello da estinguere ?

  Post Precedente
Post Successivo